Impianto elettrico a norma

#

In Italia 1 incendio su 4 è provocato da un cattivo funzionamento degli impianti elettrici a causa di un loro uso imporprio o di una mancata manutenzione

L'IMPIANTO ELETTRICO DEV'ESSERE:

  • realizzato secondo le norme tecniche di riferiento (D.M. 37/2008)
  • effettuato da ditte specificatamente abilitate: le sole che che, a fine lavori, sono autorizzate a rilasciare la seguente documentazione obbligatoria:
  1. dichiarazione di conformità dell'impianto elettrico "a regola d'arte";
  2. libretto di uso e manutenzione, documentazione che il proprietario dell'immobile è obbligato a possadere, anche nel caso di immobile dato in affitto.

Vista l'alta percentuale di impianti elettrici "non a norma", gli elettricisti di Confartigianato imprese Belluno realizzano una campagna di sensibilizzazione per informare sull'importanza della sicurezza di tali impianti al fine di vivere in una casa sicura.

Per questo offrono il check up gratuito per la verifica dello stato di fatto degli impianti elettrici in fabbricati civili con potenza disponibile fino ad un massimo di 6Kw.

Noi di EPROM2 - IMPIANTI ELETTRICI aderiamo alla campagna di sensibilizzazione e ci potete contattare al
338 6023546 .

L'IMPIANTO ELETTRICO DELLA TUA CASA....

E' stato realizzato da una azienda abilitata?

Ha la dichiarazione di conformità?

Ha il libretto di manutenzione?

Hai fatto fare la verifica?

Ha la messa a terra?

LO SAI CHE...

L'impianto elettrico deve essere controllato per verificare il buon funzionamento?

E' vietato dalla legge affidare a una ditta non abilitata la realizzazione di un impianto elettrico e che in caso contrario i committenti sono responsabili e sanzionabili (Legge n. 37/2008)?

Le compagnie di assicurazione in caso di sinistro possono chiedere la dichiarazione si conformità, il libretto di manutenzione dell'impianto elettrico e controllare la data dell'ultima manutenzione?

PER UN IMPIANTO ELETTRICO DEVI RIVOLGERTI A UN ELETTRICISTA PROFESSIONISTA!

E' un tecnico abilitato in rado di progettare l'impianto, reperire i materiali e provvedere al loro fissaggio, assemblaggio, collegamento, alla prova funzionale e al collaudo. Inoltre è in continuo aggiornamento grazie a i corsi di formazione obbligatori che deve seguire.

Utilizza le regole dettate dalle norme tecniche e fiscali.

E' il solo che può rilasciare la documentazione obbligatoria prevista dalla legge.

Share by: